Geoffrey Chaucer

Geoffrey Chaucer (1343 circa – 25 ottobre 1400) è stato uno scrittore, poeta, filosofo, burocrate (cortigiano) e diplomatico inglese. Chaucer è noto soprattutto come autore dei Racconti di Canterbury. A volte gli viene attribuito il merito di essere stato il primo autore a dimostrare la legittimità artistica della lingua inglese vernacolare, piuttosto che del francese o del latino.

Chaucer nacque intorno al 1343 a Londra. Suo padre e suo nonno erano entrambi commercianti di vino (vinai) di Londra; le testimonianze storiche indicano che la famiglia di Chaucer era benestante, dell’alta borghesia se non dell’élite. Il padre di Chaucer aveva conoscenze che permisero al figlio di diventare paggio di Elizabeth de Burgh, contessa di Ulster, a partire dal 1357; in seguito Geoffrey prestò servizio alla corte reale di Edoardo III come valletto di Lionel di Anversa.

Nel 1359 Chaucer si recò in Francia con l’esercito inglese di Edoardo III durante la Guerra dei Cento Anni. Nel 1360 fu catturato durante l’assedio di Reims, diventando prigioniero di guerra. Edoardo pagò un riscatto di 16 sterline e Chaucer fu rilasciato.

Dall’Inghilterra Chaucer viaggiò in Francia, Spagna, Fiandre e Italia (Genova e Firenze), dove entrò in contatto con la poesia medievale continentale.

Intorno al 1366 Chaucer sposò Philippa (de) Roet, dama di compagnia della regina di Edoardo III, Filippa di Hainault, e sorella di Katherine Swynford, che in seguito (intorno al 1396) divenne la terza moglie dell’amico e mecenate di Chaucer, Giovanni di Gaunt. Non si sa con certezza quanti figli Chaucer e Philippa ebbero, ma 3 o 4 sono le cifre più accreditate.

Chaucer scrisse poesie per distrarsi dal suo lavoro di Comptroller of the Customs del porto di Londra e tradusse anche opere importanti come Il romanzo della rosa di Guillaume de Lorris (ampliato da Jean de Meun) e La consolazione della filosofia di Boezio. Tuttavia, mentre molti studiosi sostengono che Chaucer abbia effettivamente tradotto parte del testo del Romanzo della rosa, altri sostengono che ciò sia stato efficacemente smentito. Scrisse anche il Parlement of Foules, la House of Fame e Chanticleer and the Fox, quest’ultimo basato su un racconto di Marie de France. Tuttavia, è noto soprattutto come scrittore di Troilo e Criseide e dei Racconti di Canterbury, una raccolta di storie (raccontate da pellegrini immaginari sulla strada per la cattedrale di Canterbury) che avrebbe contribuito a formare la letteratura inglese.

Nella storia della letteratura inglese, è considerato l’introduttore del metro accentuale-sillabico continentale come alternativa al metro allitterativo anglosassone. Contribuì inoltre a standardizzare l’accento meridionale (area di Londra) della lingua inglese media.

Chaucer scrisse un Trattato sull’astrolabio, per il figlio di un amico, che descrive dettagliatamente la forma e l’uso di questo strumento. Sebbene gran parte del testo possa provenire da altre fonti, il trattato indica che Chaucer aveva conoscenze scientifiche oltre al suo talento letterario.

Dopo il rovesciamento del suo mecenate Riccardo II, Chaucer scomparve dalle cronache storiche. Si ritiene che sia morto per cause sconosciute il 25 ottobre 1400 e si ipotizza che sia stato assassinato dai nemici di Riccardo II. È sepolto nell’Abbazia di Westminster a Londra. Nel 1556 i suoi resti furono trasferiti in una tomba più decorata, rendendo Chaucer il primo scrittore inumato nell’area oggi nota come Poets’ Corner.